26 luglio – 11 agosto 2022
Chieti · Italia
EUFSC

Dora Schwarzberg

Violino
(Austria)
Dora Schwarzberg, Violino (Austria)

Dall'età di nove anni viene accettata come bimba prodigio alla scuola “Stoliarsky School for gifted children”. Durante i suoi primi anni a Odessa suona per Isaac Stern e Ivry Gitlis e si esibisce regolarmente come solista con orchestra. 

Continua gli studi al Conservatorio Statale di Mosca dove si diploma sotto la guida del professor Yuri Yankelevic e il quartetto d'archi con il professor Valentin Berlinsky (il Borodin Quartet). 

Vince in primo premio alla Carl Flesch Competition di Londra, ARD Violin Competition di Monaco, Romano Romanini di Brescia, e vince inoltre la Paganini Competition e la ARD Duo Competition. 

Come solista, Schwarzberg si è esibita con la Filarmonica di Israele e la Filarmonica di New York, l'Orchestra Sinfonica di Gerusalemme, la Filarmonica di Londra ecc. con direttori d'orchestra come Yehudi Menuhin, Mstislav Rostropovich, Alexander Vedernikov, Adam Fischer, etc. in sale da concerto come la Carnegie Hall e Avery Fisher Hall a New York, la Musikverein Hall e la Konzerthaus a Vienna, la Royal Albert Hall e la Queen Elisabeth Hall a Londra, la Salle Pleyel a Parigi, l'Herculessaal di Monaco, il Mann Auditorium di Tel Aviv, il Benyaney Hall di Gerusalemme ecc.

I suoi partner musicali nei concerti da camera durante la sua carriera includono Martha Argerich, Mischa Maisky, 

Yuri Bashmet, Valentin Berlinsky, Nobuko Imai,David Geringas, Alexander Rabinovich, Paul Badura-Skoda ecc., in festival come il Salzburger Festpiele, il Martha Argerich Festival di Lugano, l'Aspen Music Festival, il Pablo Casals Festival di Puerto Rico ecc.

Inizia a insegnare alla Mannes School of Music di New York e dal 1989 presso l'Università di Musica e Arti dello Spettacolo di Vienna dov'è tutt'ora professore emerito. Viene spesso invitata a far parte della giuria nei concorsi internazionali. A partire dal 2018 è docente presso la Buchmann Mehta School of Music.

I suoi studenti sono vincitori di numerosi concorsi internazionali, e la maggior parte di loro concertisti in alcune delle più famose orchestre del mondo.